Annunci
//
stai leggendo...
Apprendimento continuo

Nuovo anno

Il 2017 sarà un anno migliore del precedente? In realtà, parliamoci chiaro, la separazione degli anni è molto comoda ed è una consuetudine dei bilanci. Tuttavia dal 31 dicembre al 1 gennaio non cambia assolutamente niente. I debiti restano debiti e nessuno ricomincia daccapo, ovvero nessuno può far finta che il passato non influisca sul futuro. In effetti, il nostro lavoro continuerà come prima con l’aggiunta della zavorra delll’anno precedente. Bene disse Antonio Gramsci nel 1916′ in un suo splendido articolo della rubrica Sotto la mole dell’Avanti! Odio il capodanno.

Annunci

Informazioni su Francesco Florenzano

Presidente dell'Unieda e dell'Upter Università popolare di Roma.

Discussione

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: